Ultima modifica: 7 aprile 2016

Dirigente Scolastico

foto Anna Lia Minoia

Dal 01/09/2015, la dirigente scolastica è la prof.ssa Anna Lia Minoia.

Riceve su appuntamento il martedì e il giovedì dalle ore 10:00 alle ore 12:00.

Per fissare un appuntamento, telefonare tutti i giorni al numero 080 5013617.

Il curriculum e la retribuzione della dirigente sono visionabili sul sito del MIUR alla seguente pagina, inserendo nome e cognome nello spazio dedicato

https://oc4jese1ssl.pubblica.istruzione.it/trasparenzaPubb/ricercacv.do

Ruoli e attività

Il Dirigente Scolastico assicura la gestione unitaria dell’Istituto Scolastico, ne ha la legale rappresentanza; è responsabile della gestione delle risorse finanziarie e strumentali, nonché dei risultati del servizio.

Nel rispetto delle competenze degli Organi Collegiali scolastici (Consiglio di Classe e di Interclasse, Collegio dei Docenti, Consiglio di Istituto), il Dirigente Scolastico ha autonomi poteri di direzione, di coordinamento e di valorizzazione delle risorse umane. In particolare il Dirigente organizza l’attività scolastica secondo criteri di efficienza e di efficacia, ed è titolare delle relazioni sindacali.

Egli promuove tutti gli interventi ritenuti utili al fine di assicurare la qualità dei processi formativi e la collaborazione con le risorse del territorio, con lo scopo di garantire il diritto all’apprendimento da parte degli alunni, nel rispetto della scelta educativa delle famiglie e della libertà di insegnamento dei docenti.

Nello svolgimento delle proprie funzioni organizzative ed amministrative, il Dirigente può avvalersi di docenti, da lui individuati (i cosiddetti “collaboratori”, “fiduciari di plesso”), ai quali possono essere delegati specifici compiti. Inoltre è coadiuvato dal responsabile amministrativo (il cosiddetto “segretario” o D.S.G.A.) che ha la responsabilità diretta della gestione del personale di segreteria e dei collaboratori scolastici (i cosiddetti “bidelli”), nonché della gestione finanziaria nell’ambito delle direttive di massima e degli obiettivi assegnati dal Dirigente Scolastico.

Di tutta la propria azione il Dirigente relaziona periodicamente al Consiglio di Istituto, per garantire la più ampia informazione, per mettere i vari attori della vita scolastica nelle condizioni ottimali di operatività, per consentire una gestione unitaria di tutto il processo formativo.